Vai al contenuto
Home » NEWS » Come TikTok può trarre vantaggio dal blocco della musica italiana sui social di Meta

Come TikTok può trarre vantaggio dal blocco della musica italiana sui social di Meta

Saltato l’accordo tra Siae e l’azienda di Instagram e Facebook: TikTok rimarrebbe l’unico per gli artisti che vogliono avvicinare i fan alla loro musica

Non solo per i content creator o social media manager, il mancato accordo tra Siae e Meta potrebbe costituire un problema anche per i cantanti. Le due aziende, infatti, non sono giunte a un accordo sulle licenze delle opere che fanno parte del repertorio della Società. Questo comporta il blocco dei contenuti che presentano tracce dei brani in questione su Facebook e Instagram.

Quello della Siae, che si occupa dei diritti di 62 milioni di opere di autori italiani e non, non è l’unico repertorio non più disponibile sui social network di Meta.

Infatti, anche le canzoni gestite da altre aziende, come Soundreef, per un problema tecnico ancora sotto indagine, sono state coinvolte nel “take down” che sta interessando i brani rappresentati dalla Siae, nonostante Meta avesse assicurato che non ci sarebbero state conseguenze. Soundreef, la società fondata nel 2011 da Davide d’Atri, rappresenta per gli artisti italiani un’alternativa alla Siae: sono infatti 26mila in Italia – 43mila in tutto il mondo – gli autori, editori e compositori che si sono rivolti a Soundreef per la gestione, integrale o non, delle royalties e dei diritti per online, tv e radio. 

I cantanti su Instagram

I brani di questi artisti non potranno quindi essere usati come accompagnamento nelle storie o nei Reel su Instagram e Facebook. Accade spesso, infatti, che i cantanti li utilizzino per pubblicare un “assaggio” di un nuovo singolo, per annunciare l’uscita di un brano, per incentivare i propri follower all’ascolto o per condividere i video dei fan realizzati durante un concerto o un evento live.

Inoltre, più volte è capitato che gli artisti chiedessero ai fan di realizzare video su TikTok utilizzando un estratto di un loro brano con la promessa di ripostarli nelle storie di Instagram. Questo non sarà più possibile a causa del blocco delle tracce audio sul social network di Meta. 

Il vantaggio di TikTok

A trarne vantaggio è proprio TikTok, che continua a mantenere un accordo con la Siae e che potrebbe diventare sempre più centrale per gli artisti italiani. Il social network cinese, con più di un miliardo di utenti, ha ormai rivoluzionato i trend musicali e addirittura il modo di fare musica. Inoltre, sono tanti i brani che sono tornati in tendenza dopo essere stati utilizzati dagli utenti di TikTok per realizzare video. Per esempio, Londra, il brano del 2018 di Rosa Chemical che è tornato in voga recentemente grazie ai video di TikTok. O ancora, il caso di Romeo, la canzone del 2019 di Margherita Vicario con un verso in greco antico che sta spopolando su TikTok. La piattaforma, quindi, potrebbe essere l’unico social rimasto con cui gli artisti italiani possono avvicinare i fan alla propria musica.

Fonte: WIRED

Please follow and like us:
Pin Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *