Vai al contenuto
Home » NEWS » L’inizio della fine della password

L’inizio della fine della password

Per la prima volta, Google ha iniziato a implementare “Passkey”, il modo più semplice e sicuro per accedere ad App e Siti Web, e un passo importante verso “un futuro senza password”.

Da tempo, Google e altri operatori del settore stanno lavorando a un’alternativa più semplice e sicura alle password, perchè frustranti da ricordare e mettono a rischio se finiscono nelle mani sbagliate.

Google, insieme a FIDO Alliance, Apple e Microsoft, ha iniziato a implementare il supporto per le passkey negli Account Google su tutte le principali piattaforme. Saranno un’opzione aggiuntiva che gli utenti potranno utilizzare per accedere, insieme a password, verifica a due fattori (2SV) e così via.

Cosa sono le passkey?

Le passkey sono un nuovo modo per accedere ad App e Siti Web. Sono più facili da usare e più sicure delle password; quindi, gli utenti non devono più fare affidamento sui nomi degli animali domestici, sui compleanni o sulla famigerata “password123”. Invece, le passkey consentono agli utenti di accedere ad App e Siti Web nello stesso modo in cui sbloccano i propri dispositivi: con l’impronta digitale, una scansione del volto o un PIN di sblocco dello schermo.
E, a differenza delle password, le passkey sono resistenti agli attacchi hacker online come il phishing, rendendole più sicure.

Nell’ultimo anno, Google ha condiviso aggiornamenti sull’introduzione di passkey experience su Chrome e Android , quali servizi come Docusign, Kayak , PayPal , Shopify e Yahoo!.

Presto sarà disponibile come opzione per gli utenti di account Google che desiderano provare un’esperienza di accesso senza password.

Passkey per account Google

Sono disponibili passkey per gli account Google. Puoi provarli su g.co/passkeys e configurarli è facile.

Per gli account Google Workspace, gli amministratori avranno presto la possibilità di abilitare le passkey per i loro utenti finali durante l’accesso.

Ovviamente, come ogni nuovo inizio, il passaggio alle passkey richiederà tempo. Ecco perchè le password e la verifica a due fattori continueranno a funzionare per gli account Google.

Google aiuta a compiere il prossimo passo per rendere l’accesso più semplice e sicuro.

Fonte: Google

Please follow and like us:
Pin Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *