Vai al contenuto
Home » NEWS » Ora su WhatsApp è possibile inviare fino a 100 foto alla volta

Ora su WhatsApp è possibile inviare fino a 100 foto alla volta

In arrivo una nuova funzione sull’app di messaggistica, per ora riservata esclusivamente agli utenti Android

Buone nuove per gli utenti di WhatsApp Android. L’ultimo aggiornamento dell’applicazione di messaggistica aggiunge tre funzionalità finora mai viste. Tra queste, la possibilità di aggiungere didascalie ai documenti inviati in chat e di scrivere le descrizioni dei gruppi utilizzando un maggior numero di caratteri. Ma la novità più interessante è senza dubbio l’opzione per condividere fino a 100 file multimediali in una sola volta, mentre il limite precedente era 30.

E non è tutto. Cavalcando la tendenza del metaverso, WhatsApp ha aggiunto anche una nuova funzione che permette agli utenti di creare avatar personalizzati da utilizzare come immagini del profilo o come stickers. Un’opzione interessante, che avvicina l’esperienza dell’app di messaggistica a quello di social come Facebook e Instagram. In ogni caso, è bene considerare che per ora soltanto gli utenti Android potranno usufruire delle funzioni rilasciate dall’aggiornamento. Per quanto riguarda iOS, infatti, la piattaforma sta ancora testando una versione beta con le medesime funzioni, ma non è ancora chiaro quando questa sarà effettivamente resa disponibile sotto forma di aggiornamento.

Una cosa è certa, però: la possibilità di inviare fino a 100 video e foto in una solta volta renderà “più facile per gli utenti condividere interi album con i propri amici e familiari”. Inoltre, WhatsApp sta lavorando anche alla possibilità di consentire agli utenti di inviare foto nella loro qualità originale, preservandone la risoluzione. “Questa nuova funzionalità sarà sicuramente considerata un importante aggiornamento che migliorerà notevolmente l’esperienza dell’utente durante l’invio di immagini, per una futura versione beta di WhatsApp Desktop”, scrive WABetaInfo anticipando un’altra grande novità che migliorerà l’esperienza degli utenti sulla piattaforma.

Fonte: Wired

Please follow and like us:
Pin Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *