Vai al contenuto
Home » NEWS » Su WhatsApp arrivano i profili verificati

Su WhatsApp arrivano i profili verificati

Le prime tracce della possibile novità scovate nelle versioni beta, ma chi riguarderanno?

Anche su WhatsApp potrebbero arrivare a breve i bollini certificati come già visto sui due portali principali dell’ecosistema di Meta ovvero Facebook e Instagram. L’indizio è stato scovato nelle versioni beta dell’app di messaggistica istantanea e sembra che l’opzione possa interessare in un primo momento (o esclusivamente) gli utenti professionali che utilizzano WhatsApp Business per fornire una prova di affidabilità ai clienti con i quali interagiscono.

bollino certificato whatsapp

Sarà di colore blu come su Facebook e Instagram e non verde come da rumors preliminari il bollino di certificazione che sbarcherà su WhatsApp dopo essere apparso anche su Facebook e Instagram nell’ambito del programma Meta Verified, che richiede il pagamento di un abbonamento mensile di 13,99 euro. Le ultime anticipazioni arrivano naturalmente dal punto di riferimento Wabetainfo, che ha scovato l’indizio in alcuni menu informativi della versione beta di WhatsApp per Android 2.24.1.2. Lo screenshot che si può osservare in copertina rimanda alla possibilità di sottoscrivere il piano per utenti professionali che utilizzano WhatsApp Business e che possono beneficiare del bollino Meta Verified a beneficio della fiducia dei clienti con i quali si interagisce, visto che avrebbero la conferma di star scrivendo proprio all’utenza effettivamente legata all’attività corrispondente. Insomma, proprio come avvenuto anche con Gmail, sarebbe una chance in più per le aziende di evitare truffe e scam che sfruttano brand e nomi noti.

L’ipotesi è che Meta Verified andrà a sostituire l’abbonamento WhatsApp Business Premium, che consente di includere un link personalizzabile e la possibilità di collegare fino a 10 dispositivi all’utenza. Così facendo, si creerà più uniformità all’interno dell’ecosistema e si potrà sfruttare il bollino sull’app di messaggistica così come su Facebook e Instagram. Rimane da scoprire se la certificazione sarà prerogativa degli utenti Business oppure potrà essere sottoscritto da qualsiasi utente lo desidera. Soltanto cinque giorni fa era apparso un altro indizio che suggeriva come il bollino potesse coinvolgere anche i canali, un’altra funzione che sta ricevendo molte attenzioni da parte di WhatsApp per controbattere al rivale Telegram.

Fonte: Wired

Please follow and like us:
Pin Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *